Dosimetria gas Radon EIC

Il radon è un gas molto pesante e radioattivo, pericoloso per la salute umana se inalato. Questo gas si può trovare nelle abitazioni, nei luoghi di lavoro e in strutture chiuse. La Dosimetry System offre la valutazione di concentrazione media di gas radon in aria.

La nostra società utilizza un apparato chiamato Electretion Chamber (EIC) detto anche sistema a camere di elettreti. Questo sistema è composto da un'elettrete (o disco di teflon) caricato elettrostaticamente ed inserito in apposite camere a volume definito. Ogni disco è provvisto di codice a barre per il riconoscimento, pertanto abbiamo la possibilità di creare 4 tipologie di rilevatori: sono disponibili 2 diversi tipi di elettreti, ad alta sensibilità (ST) e minore sensibilità (LT), sono anche disponibili 2 camere di differenti volumi, a piccola dimensione (L) e grande dimensioni (S). Questa diversità ci permette di creare così i quattro rilevatori che verranno assemblati in base al tempo di esposizione, alla grandezza della superficie e ad altri parametri.

Ogni rilevatore sarà identificato da un'etichetta che riporterà le informazioni essenziali al riconoscimento e all'ubicazione. Questi rilevatori hanno un'ata resistenza, una risposta indipendente da temperatura, polvere, umidità, concentrazione di cariche elettrostatiche esterne, concentrazione di ioni all'esterno del dosimetro, pertanto possiamo scegliere l'intervallo di misura più adatto alle esigenze calcolando come fattore principale l'arco temporale.

Specifiche tecniche
Sistema EIC
Parte sensibile: elettreti a diversa sensibilità (LT e ST)
Camere: S – 210 ml / L – 58 ml
Sensibilità: da 296 Bqm gg a 25.160 Bqm gg (*)
Range dinamico: da 9.250 Bqm gg a 629.000 Bqm gg (*)

(*) Variabili in funzione della configurazione camera elettrete utilizzata.


Prima di ogni campagna di misura può essere utile effettuare un sopralluogo nei locali da monitorare per valutare il numero di postazioni di misura e i tempi d’esposizione da adottare in ottemperanza a quanto disposto dal D.Lgs 241/00 e dalle Linee Guida della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome (vedi sezione Normativa). In ogni caso è necessario disporre di una planimetria dei locali con l’indicazione d’uso e della superficie di ciascun locale.

Nei luoghi di lavoro invece il D.Lgs 241/00 prescrive misure della concentrazione media di radon obbligatoriamente integrate sull'anno solare; cioe' il rilievo ai sensi della norma deve durare 365 giorni naturali consecutivi senza soluzione di continuità. Il periodo annuale puo' pero' essere suddiviso in periodi più brevi a patto che non si interrompa la continuità.